Home Thursday, April 27 2017 - 05.09
ITALIAN VERSION
CSS
Teatro stabile
di innovazione
del Friuli Venezia Giulia
via Crispi 65
33100 Udine - Italy

tel +39 0432 504 765
fax +39 0432 504 448
info@cssudine.it
 
 
Other resources:
Il sogno di una cosa
/ Il sogno di una cosa
Un nuovo, importante, progetto teatrale di Andrea Collavino nel segno di Pier Paolo Pasolini coinvolge i giovani attori dell' Accademia d'Arte Drammatica Nico Pepe.
year 2005
text Pier Paolo Pasolini
directed by progetto e regia di Andrea Collavino, assistente alla regia Guido Feruglio
cast Antonio Amore, Piera Ardessi, Katiuscia Bonato, Maria Giulia Campioli, Alex Cendron, Loredana De Luca, Serena Di Gregorio, Michela Facca, Guido Feruglio, Claudio Mariotti, Claudio Michelazzi, Silvia Piovan, Paolo Rossi, Francesca Sangalli
set & lighting design costumi e oggetti di scena Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe”
additional details responsabile tecnico Stefano Revelant
production Mittelfest 2005 - CSS Teatro stabile di innovazione del FVG in collaborazione con Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” e con Provincia di Pordenone, Teatro Club Udine, Comune di Casarsa, Comune di San Vito al Tagliamento
 
Il sogno di una cosa è il primo esperimento narrativo di Pier Paolo Pasolini, scritto di getto negli anni dell’immediato dopoguerra. La vicenda ha il suo scenario quasi mitico nel cuore della campagna della destra Tagliamento, fra Casarsa, S. Vito, San Giovanni e Ligugnana. Nei suoi colori scorre la formazione alla vita di tre giovani di paese, le loro lotte, il miraggio del benessere nella “rossa” Jugoslavia, il ritorno umiliato da braccianti, una fiammata di rivoluzione contadina contro i parons, la delusione politica, il rifugiarsi nella famiglia e nella comunità. Trasferire quelle pagine nella quadratura di un palcoscenico rimette ora in circolo la loro straordinaria energia: l’energia della gioventù, la forza con cui a vent’anni si lotta per i propri sogni. Un intenso romanzo-affresco che diventa, ora, potentissimo spettacolo corale attraverso gli occhi di Andrea Collavino e del suo gruppo di attori, coinvolti non solo per la loro gioventù anagrafica ma per la spontanea adesione di interpreti alla nobile storia di altri italiani: i ragazzi di quella meglio gioventù che, nella miseria del dopoguerra, hanno cercato di costruire il proprio futuro.
 

CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia via Crispi 65 Udine 33100 – Italy | Cookie Policy

web agency